Tag Archive | map

TUTORIAL: esportare un PDF in OCAD9 [parte 2/2]

continua da [parte 1/2]

come fare quindi in Ocad9 per esportare un percorso con sotto una carta ocad e sotto un logo RASTER senza avere problemi di perdita della qualità?

bisogna fare un accrocchio…

short story: fare in modo che sia i percorsi che la cartina siano nello stesso file, e cioè importare sul file della cartina i singoli percorsi (un file per ogni percorso), sistemare i colori e i simboli, e da lì lanciare l'esportazione

long story:
vogliamo che i cerchi magenta siano nello stesso file della cartina e l'esportazione finale del pdf la lanceremo dal file cartina e non più dal file percorsi

per fare questo esportiamo i percorsi come tanti file ocad: Course>Export>Course Maps
così facendo abbiamo n file ocad quanti sono i percorsi

a questo punto facciamo n copie del file della cartina rinominadoli in NomedellaCartina_Percorso1.ocd  NomedellaCartina_Percorso2.ocd  NomedellaCartina_Percorso3.ocd  etc etc
(per fare le copie usare sempre il 'Salva con nome'; c'è infatti un baco di Ocad per cui se semplicemente faccio delle copie del file in Esplora Risorse e le rinomino a mano Ocad non si accorge del cambiamento di nome e pensa che il file si continui a chiamare con il nome vecchio; questo non crea particolari problemi fino a che non capita un eventuale crash di Ocad. dopo il crash il tool automatico per il recupero del file chiuso non correttamente cercherà di riaprirà un file che si chiama con il nome originario, creando notevoli problemi)

ora prendiamo NomedellaCartina_Percorso1.ocd  e importiamo in esso il file del Percorso1 appena creato (File>Import)

ci sono alcune opzioni durante l'importazione, usare quella adeguata caso per caso
('Place Using the mouse' funziona bene se la carta è georeferenziata e i percorsi non lo sono – usare il crocino per posizionare correttamente i percorsi
'Use real wolrd coordinates' funziona se entrambi sono georeferenziati o entrambi non lo sono')
la cosa importante da notare è che i nuovi simboli importati (cerchietti lineette triangoli doppicerchi magenta etc etc) hanno generalmente un codice diverso rispetto ai simboli già presenti in ocad (quindi sono simboli diversi)
e oltretutto hanno spesso colori diversi (il default di Ocad per il magenta, in alcune versioni, è diverso se si parla di file cartina o di file percorsi: ad esempio il file delle cartine ISSOM di Ocad9 ha di default (per la stampa in copisteria 4cromia) un 30% di Ciano che gli altri file non hanno)

nella situazione più tipica i simboli '750.0 Registration mark' o il '703.1 All objects: Code' arrivano nel nuovo file con colori che qui non esistono (202 Purple e 204 Purple Transparent)
con il risultato di non essere visibili

Rem_monza_sparisce

bisogna editare i due simboli e dire quale colore vogliamo prendano: ad esempio 17 Purple (Control Circles)
per il numero della tutti i punti (703.1) l'operazione è facile: basta trovare nella tendina il colore scelto
per il crocino di registrazione (750.0) bisogna andare a selezionare la singola asta verticale e cambiargli colore e poi l'asta orizzontale e cambiargli colore

ecco che così ricompaiono il crocino e il numero
Rem_monza_riappare

ora FINALMENTE possiamo esportare il nostro PDF di buona qualità
e ripetere l'operazione per ogni singolo percorso

Monza_rem_06

05) Esportazione in PDF della cartina con importati i percorsi e sotto un logo raster  – buona qualità)

nel caso avessimo molti percorsi è possibile agire una volta sola sui colori originari del file dei percorsi (ad esempio cambiando i nomi dei colori dei crocini e degli altri simboli da 202/204 a 17 usando la tabella dei colori: Symbol>Colors) per uniformarli al file della cartina 

naturalmente ci possono essere altri metodi (magari più rapidi?) per risolvere il problema, segnalateli nei commenti

Rem Maps go Facebook

dopo settimane di riflessioni ho deciso di non precludermi più le numerose potenzialità dei social network

sono sempre stato troppo snob per entrarvi
ma ora ho capito che era un’inutile chiusura

come posso perdere i continui aggiornamenti di Olles? (e se esce un Tablet che costa poco e carica Ocad e in un paio di mesi tutti i cartografi lo sanno tranne me?)
e come posso  aiutare a pubblicizzare il corso di Trail-O che terrò in Lazio (il Comitato usa ancora la catena di e-mail per farlo)
insomma è stupido non usarlo…  

per ora non ci sto capendo una mazza, ma intanto  Rem Maps go Facebook

TUTORIAL: esportare un PDF in OCAD9 [parte 1/2]

sono finiti i tempi (Medievali) in cui Il Cartografo si teneva per sé il file ocad della mappa e ogni volta che la Società Sportiva aveva bisogno di una modifica, di una stampa, di un’esportazione doveva passare da lui

ora, grazie alla tecnologia che avanza e alla concorrenza tra cartografi, le Società Sportive sono entrate nell’era Moderna e hanno quasi sempre a disposizione i loro bei file ocad

ma le Società Sportive li sanno usare? nella maggior parte dei casi no 🙂
(un po’ come l’abborigeno di Guzzanti)

provo con questo tutorial a far mettere un piede nell’epoca Contemporanea a quelle Società Sportive che sono appena entrate nell’epoca Moderna

prendo spunto dalla divertentissima gara di Foto Orienteering della Punto Nord per spiegare come si esporta da Ocad un percorso per la stampa in pdf:
la Polisportiva PN possiede il file ocad di Monza Città, ma porta in stampa un file pdf che di qualità pdf ha ben poco.
certo, in gara ci siamo molto divertiti e la stampa per un ritrovo tra amici era ugualmente accettabile, ma perché buttare via la possibilità di stampare bene quando non costa nulla in più?

Monza_ppn_pdfish
00)Carta usata per il Trofeo PPN 2011
(questa immagine e le successive sono tutti screenshot in BMP di file pdf a video: rendono bene l’idea della qualità del pdf)

questo non è un vero PDF, è chiaramente un’esportazione JPG poi convertita in qualche modo in PDF

esportare un buon PDF da Ocad sembrerebbe molto facile, ma in realtà non lo è: entra in gioco il lato oscuro di Ocad… vedremo come fare luce

alcune Società Sportive però hanno ancora OCAD8: anche questo sembra preistoria, ormai c’è OCAD10 (che io non uso) ma le capisco, non girano soldi in questo sport e ognuno fa quel che può
e in OCAD8 non si può esportare un pdf

la soluzione più semplice per OCAD8 quindi (che vale anche per OCAD9, e vedremo dopo perché sarebbe molto utile anche in OCAD9) sarebbe installare una stampante PDF (Virtual PDF, PDF Creator… ci sono molti software gratis disponibili in rete)
in questo modo per creare il pdf non si ‘esporta’ il file ma si ‘stampa’ il file su una stampante virtuale che (se installata) appare accanto alle altre normali stampanti nel menu File>Stampa

questo risolverebbe tutti i problemi, ma veniamo alla cosa interessante: i problemi di OCAD9

se abbiamo la nostra bella cartina (in modalità View>Normal mode, sorry comandi in inglese, non ho mai installato ocad9 in Italiano) possiamo facilmente esportare un pdf che niente ha da invidiare come qualità al file OCAD di partenza (praticamente anche questo PDF è un VETTORE come il file OCAD stesso, non un RASTER come le esportazioni GIF e JPG) e quindi possiamo stampare con la nostra laser o in copisteria in totale serenità
ecco un esempio (si può notare la grande differenza di qualità con l’immagine del Trofeo Punto Nord ):

Monza_rem_01
01) Esportazione in PDF della cartina

potrebbero però sorgere dei problemi se in mappa è presente un logo RASTER (e cioè un file BMP GIF JPG TIFF messo sotto la mappa come file di sfondo)
un logo può essere disegnato in ocad (e quindi non c’è nessun problema) o, se è molto complicato (come quello di un comune con i suoi allori, corone, castelli e uccelli vari) può essere messo sotto come file raster
l’esportazione in PDF in questo caso perde di qualità?
NO, Ocad ci chiede con che qualità (e cioè con che risoluzione – DPI – dot per inch – pixel per pollice quadrato – sono tutti sinonimi) vogliamo venga esportato il logo ma tutto il resto del file viene esportato con la qualità vettoriale
ecco un esempio con un logo remmaps in biancoenero raster (nessuna differenza nella qualità della mappa, solo un occhio esperto nota che il  logo è raster, il resto è perfetto):

Monza_rem_02
02) Esportazione in PDF della cartina con logo raster

ma cosa succede se invece di esportare una cartina (bella cosa ma spesso inutile) dobbiamo esportare un percorso? (in genere quando vogliamo esportare qualcosa da stampare è per una gara, ed è quindi un percorso)
succede un disastro!
[differenza tra ‘cartina’ e ‘percorso’ for dummies: in Ocad la prima scelta che abbiamo quando creiamo un file nuovo è appunto tra ‘cartina’ e ‘percorso’
‘cartina’ ha il set di simboli della cartografia: roccia – prato – albero – fiume etc etc e serve appunto a fare una cartina
‘percorsi’ ha il set di simboli di tracciatura dei percorsi: cerchio – triangolo – doppio cerchio e tutte le descrizioni punto]
dal punto di vista di Ocad i due tipi di file sono parecchio diversi ed in genere un file dei ‘percorsi’ (con tutte le utilities per gestire al meglio categorie, descrizioni punti etc etc)
ha come sfondo un file ‘cartina’
se proviamo ad esportare un PDF di un percorso che ha come sfondo una carta ocad non c’è alcun problema
MA se proviamo ad esportare un PDF di un percorso che ha come sfondo una carta ocad che a sua volta ha come sfondo un file RASTER (il logo RASTER di prima) succede il disastro: Ocad esporta in qualità vettoriale solo i cerchietti magenta (i punti, la partenza, l’arrivo etc etc) ma tratta tutto lo sfondo (compresa la cartina) come file RASTER e quindi il file pdf generato sarà tutto a pixel
se scegliamo nell’esportazione un’alta risoluzione (300dpi o 600dpi) le cose migliorano, ma sempre avremo una mappa a pixel di qualità inferiore rispetto all’OCAD originale
ecco l’esempio con esportazione a 300 dpi, la differenza è notevole già in una carta di città (sulla scritta 1:7500 si nota molto bene) ma in una carta di bosco uscirebbe una vera e propria schifezza:

Monza_rem_03
03) Esportazione in PDF del percorso con sotto una cartina con logo raster – cattiva qualità

si può provare a cambiare l’ordine dei file di sfondo, per vedere se ocad si comporta in modo diverso:
togliamo quindi il logo di sfondo dal file ‘cartina’ e proviamo a metterlo direttamente nel file dei ‘percorsi’.
in questo modo il file ‘percorsi’ ha come sfondo due file: sia il file ‘cartina’ che il logo raster.
non cambia nulla, l’esportazione risulta sempre pixelata, raster:

Monza_rem_04
04) Esportazione in PDF del percorso con sotto un logo raster e una cartina – cattiva qualità

e quindi come possiamo fare? non vogliamo certo eliminare il logo della Gloriosa Società Sportiva o lo Sponsor che ci dà quei 4 soldi in croce…

…continua nella puntata 2 del tutorial

my first OSM edit

dovrei dedicare del tempo per partecipare al fantastico progetto OSM http://www.openstreetmap.org/, di cartografia dal basso

ma è difficile trovare tempo e voglia per mappare anche qua

di sicuro la mappatura in OSM richiede una precisione 100 volte inferiore a quella di una mappa da ori, quindi si va in velocità 🙂

dopo un’escursione in bici a Ignalina-LIT ecco il mio primo contributo a OSM: aggiunta una bella sterrata e corretto un taglio di bosco
(disegnata con l’aiuto della traccia del mio GPS e foto aerea)

prima

Osm_prima

 

dopo

Osm_dopo

WRE in Canada su una mia mappa

Dsc01994

domenica scorsa finalmente si è corsa la gara long dei WESTERN CANADIAN ORIENTEERING CHAMPIONSHIPS

sulla mia revisione completa della mappa di LONG LAKE SOUTH EAST a Whitehorse – YUKON, fatta nel settembre 2009

Media_httpcatchingfea_sjgef

è stato un lavoro difficile, con una carta base (vecchia mappa da ori) spesso sballata e il gps che sotto le conifere non prendeva: i primi giorni mai avrei immaginato di riuscire a completare in tempo il lavoro

ora è di soddisfazione leggere nelle info gara questa frase del team dei tracciatori:
This most recent version of this map has very good mapping of the vegetation which has made the area more enjoyable than ever.

quindi ora ho all'attivo una mappa usata in un WRE long all'estero e nessuna di Coppa Italia FISO 🙂

sito gara

risultati WRE

finding ways

Rem_umbrella

cercando modi di cartografare con la pioggia:
l’ombrello autoreggente inserito in testa

Tonezza prima e dopo

Tonezza2011_prima_dopo

a.k.a. quando la carta base non aiuta e il GPS prende male

se per caso è venuta bene (fatemi sapere) è sicuramente merito dello
Spirito Santo…